Lavoro o università: cosa scegliere?

Alla fine del percorso di studi del liceo, subito dopo la maturità, ci troviamo davanti due strade, andare all’università o lavorare e la scelta non è sempre così facile.
Tra le domande che si pongono sono:
Se non faccio l’università, cosa faccio?
E’ meglio lavorare o andare all’università? 
Se l’università non fa per me, deluderò i miei genitori? 

Tutte queste domande ed altre vi accompagneranno finchè non prenderete una decisione.
 Intanto, scegliere di andare o no all’università non è una scelta dei genitori, ma una scelta per il proprio futuro, dettata, da obiettivi, dalle proprie attitudini e dalle proprie ambizioni.
Adesso vediamo insieme quali siano i motivi che ci spingono ad andare all’università e quelli che invece ci potrebbero convincere a cercare un lavoro.

MOTIVI PER ANDARE ALL’UNIVERSITA’

Sono diversi i pro e contro di andare all’università, ma ognuno di questi dovrà essere calzato per ogni caso specifico, quindi io elenchero solo quelli generali.

 Se hai frequentato il liceo scientifico o il liceo classico, è quasi d’obbligo fare l’università, perchè senza questa, il diploma non aprirebbe nessuna porta. E’ pur vero che ormai molte scuole, a meno che non siano dei professionali, necessitano dell’università per trovare lavoro.

 Se si cerca il cosiddetto”posto fisso“, è più probabile trovarlo in percorsi lavorativi che richiedono la laurea, come ad esempio il bancario che necessita della laurea in economia, il nutrizionista che necessita la laurea in bologia, il medico che necessita della laurea in medicina e così via. I lavori dopo la laurea sono quelli che dovrebbero avere un contratto più stabile e con una paga oraria più alta; ma ormai non sempre questo si verifica.

Inoltre, grazie all’alternanza scuola lavoro, molti licei ma anche unversità tentano di realizzare dei percorsi e dei progetti formativi in cui ogni studente incontra un’azienda e può fare stage o tirocini in modo da incontrare il mondo del lavoro già prima di avere concluso gli studi.

CONTRO DI ANDARE ALL’UNIVERSITÀ 

Ormai la laurea sembra una tappa obbligatoria per motivi diplomati.
Quindi il valore della laurea è dimunuito a causa del gran numero di persone laureate, che ha creato più concorrenza nel mondo del lavoro dei laureati e meno nel settore della manovalanza.
Così dopo un lungo percorso di studi potrebbe essere difficile trovare il lavoro per cui si è tanto studiato o in alcuni casi non trovare proprio lavoro.

 A volte invece la laurea è da ostacolo. 
Mi spiego meglio, se si decide di accontentarsi di un lavoro da segretaria o altre mansioni diverse da quelle del laureato, un curriculum con la laurea potrebbe renderti non idoneo ad un lavoro che non la richiede.

MOTIVO PER TROVARE UN LAVORO SENZA LAUREA 

Se non si è particolarmente propensi a studiare e non si ha voglia di è più facile trovare un lavoro piuttosto che perdere anni ed anni all’università, pagando tasse a vuoto senza riuscire a laurearasi oppure arrivare a laurearsi a 40 anni, quando per il mondo del lavoro sei troppo vecchio.

Lavorare subito dopo il liceo potrebe darti il tempo di capire quale sia il lavoro più giusto per te; ma attenzione, questo tempo trascorso, se non speso bene, potrebbe solo essere tutto tempo perso se non si riesce a realizzare niente.
Una volta che si abbandona lo studio è difficile riprendere a studiare e a mettersi alla pari con i propri pari.
Se invece si ha in mente di intraprendere una professione come quello della parrucchiera, nail artist, falegname, fitness girl o semplicemente il cameriere basterà frequentare scuole e corsi professionali con durata che va da pochi mesi a un paio di anni e possono immetteri subito nel mondo del lavoro. 

Si può diventare ricchi anche con lavori senza laurea. 
Per fare qualche esempio:
Ursula Armano è una parrucchiera molto famosa, in qanto parrucchiera di vip e il tutto senza laurea; Bruno Barbieri è uno chef rinomato, e ha partecipato a diversi masterchef, ma non ha la laurea. Quindi per realizzarsi non sempre ci vuole la laurea, ma è comunque necessario seguire un percorso formativo specifico, senza il quale nè Ursula Armano, nè Bruno Barbieri sarebbero potuti arrivare al punto in cui sono.
Gearbest Gearbest all site promotion
Gearbest all site

IN CONCLUSIONE…. 

Sia che tu decida di andare all’università o decida di trovare subito lavoro, l’importante è avere un obiettivo chiaro.
Se si sceglie di andare all’università dovremo impegnarci a scegliere l’univesità giusta, non solo perchè ti piace ma anche perchè ha molti sbocchi di lavoro ed un’ alta percentuale di laureati che dopo la laurea trovano lavoro.
Se invece vorremo subito trovare lavoro dovremo scegliere un lavoro che permette di crescere professionalmente in maniera graduale ed impegnandoci a migliorare sempre.
 Insomma l’importante è impegnarsi e trovare un lavoro piacevole ma che ti possa far guadagnare, o semplicemente trovare il giusto compromesso.
 E’ comunque difficile stabilire se sia meglio il lavoro o l’università, ma questa scelta è differente da persona a persona, come un vestito che una volta indossato possa calzare a pennello a me e non a te o viceversa.

Potrebbero interessarti anche...